venerdì 14 marzo 2014

La Fase di Transizione.


Quando si ha a che fare con il Settore Giovanile, è importante non dimenticare di introdurre il concetto di Fase di Transizione.

Tale espressione indica il passaggio dalla Fase di Possesso (fase offensiva) alla Fase di Non Possesso (fase difensiva) e viceversa.

La Fase di Transizione riveste nel Calcio moderno un ruolo sempre più importante quanto più i calciatori crescono e salgono di livello, per questo è fondamentale introdurre questo concetto, in maniera graduale e mirata, già all’interno del Settore Giovanile, per sviluppare nei ragazzi la Capacità di leggere l’azione, interpretarla e muoversi di conseguenza in un lasso di tempo sempre più breve.

In questo modo il Mister avrà la possibilità di sviluppare anche la Capacità di Concentrazione fornendo ai ragazzi tanti mezzi di cui disporre.

Ecco un esempio di esercitazione in grado di sviluppare tutti gli aspetti sopra elencati:

esercizio_12656

Obiettivo Primario: Fase di Transizione

Obiettivo Secondario: Capacità di concentrazione

Categorie consigliate: Prima Squadra, Juniores, Allievi, Giovanissimi, Esordienti

Numero giocatori: 15

Minuti esercitazione: 20

 

Descrizione:

Il primo a partire è il giocatore centrale (n°1 in figura) che effettua una sponda di prima intenzione con il Mister per calciare in porta.
Immediatamente dopo partono i giocatori appartenenti alle file rosse (n°2 in figura) che ingaggiano un duello 2vs1 contro il giocatore che ha appena calciato con l'obiettivo di concludere a rete.
Infine partono i giocatori esterni (n°3 in figura)) che trasformano l'esercitazione da 2vs1 a 3vs2.

Materiale Occorrente:

Palloni
Casacche
Birlli
Cinesini