giovedì 23 gennaio 2014

Ogni acquisto sarà una scommessa

Sono queste le parole del presidente indonesiano dell'Inter Erik Thoir, parole che descrivono chiaramente la linea scelta dalla società nero azzurra per questa sessione di mercato.

[credits: www.spaziointer.it]

Sembra quindi finita l'era degli acquisti da prima pagina dell' ex presidente nero azzurro Massimo Moratti, il quale più che dal bilancio e dai ritorni economici, era spinto dal sentimento verso i suoi tifosi e verso la squadra.



Cambiano i vertici della società, cambiano gli obiettivi.

La notizia più rivelante riguarda il mercato in uscita: in queste ore, infatti, gli uomini di Tohir stanno valutando la situazione del colombiano Freddy Guarin, autore peraltro, di un grandissimo girone d'andata. Il giocatore ha manifestato l'intenzione di vestire una nuova maglia e l' Inter aspetta l'offerta migliore per dare l'addio al centrocampista.

Per quanto riguarda il mercato in entrata, invece, si parla di Wellington, centrocampista classe '91 che attualmente veste la maglia del San Paolo.
Secondo le ultime indiscrezioni vi sono altri due nomi accostati all'Inter: Alvaro Morata (classe '92), giovane attaccante del Real Madrid e Demba Ba (classe '85), altro attaccante di proprietà del Chelsea.

Ogni acquisto sarà una scommessa”, non si smentisce quindi il magnate indonesiano che ha messo nel mirino tre giocatori giovani, che dovranno lavorare molto per convincere il tecnico, il quale fin'ora non ha impiegato tantissimo i giocatori meno esperti a sua disposizione.

Mentre il presidente scommette sui giovani, l'allenatore fa cedere Belfodil e Wallace,  Kovacic, invece, non vede mai il campo.

Non sono, quindi, del tutto positive le notizie che arrivano ad Appiano GentileMazzarri sarà chiamato all'ennesimo miracolo sportivo della sua carriera per dare una svolta alla deludente stagione dell'Inter.

Il tecnico di Livorno non è nuovo a questo tipo di scommesse, a Napoli se lo ricordano ancora benissimo, ma all'Inter no, di scommesse vinte i tifosi nero azzurri non ne hanno ancora viste.